Pokémon GO: Giocatori Bannati per falsi segnali GPS. Scopri come Evitarlo!

0
21509

Ormai tutti conoscono Pokèmon Go, un gioco che sta rivoluzionando il tradizionale approccio al Mondo Pokèmon da parte di tutti gli “Allenatori”: con l’avvento della Realtà Virtuale ormai non controlliamo semplicemente un Personaggio, ma diveniamo noi stessi i Protagonisti del gioco.

Per catturare Pokèmon, sconfiggere e conquistare palestre o trovare i vari Strumenti bisognerà dunque girare varie zone e diverse Città. I nostri spostamenti verranno captati dal Sistema di Geolocalizzazione del nostro Smartphone e riportati sulle mappe virtuali all’interno di Pokèmon Go.

Quanto è importante il Segnale GPS?

Il segnale GPS è dunque fondamentale, poiché fa sì che i nostri movimenti effettivi vengano riprodotti all’interno del gioco. Grazie a questo Sistema, abbiamo la possibilità di visitare diverse Zone e Città, variando il tipo di Pokèmon che incontreremo e garantendo un’esperienza di gioco il più Realistica ed Innovativa possibile.

Utilizzando dei piccoli stratagemmi, tuttavia, la nostra Posizione Reale all’interno del gioco può essere “alterata”: è possibile, infatti, autorizzare la ricezione di coordinate fittizie tramite il nostro Smartphone.

Screenshot_20160720-100107~01
Queste sono coordinate che non corrispondono alla nostra reale posizione, ma che vengono modificate a nostro piacimento, riuscendo ad ingannare tutte le applicazioni che richiedono l’uso del segnale GPS: possiamo in poche parole spostarci ovunque, senza dover compiere nemmeno un passo.

Quali sono i Vantaggi?

Tra queste Applicazioni “ingannevoli” rientra ovviamente anche Pokemon Go. I vantaggi di muoversi all’interno del gioco rimanendo comodamente sulla nostra poltrona sono innumerevoli:

  • Viaggiare in pochi minuti in tutto il Mondo;
  • Incontrare e catturare svariati Pokémon;
  • Raggiungere Pokèstop per fare il pieno di Strumenti;
  • Sfidare ed allenare in Palestre a distanza.

Le più note applicazioni per fare ciò sono “Fake GPS location” e “Mock Location” che vengono sempre più utilizzate da migliaia di Allenatori.

Screenshot_20160720-095935~01

Etica di Pokèmon GO

Sorgono a questo punto problemi riguardo l’etica del gioco. Pokèmon Go è nato per far diventare noi stessi Allenatori di Pokèmon e controllando dall’esterno la posizione del nostro alter ego virtuale ridurremmo Pokemon Go ad un qualsiasi altro titolo della serie Nintendo.
La Niantic, per mantenere la correttezza e l’equità tra i giocatori all’interno del gioco sta monitorando costantemente la situazione, intervenendo in modo deciso qualora rilevi un’alterazione delle posizioni fittizie, attuando controlli anche sui ripetitori per la connessione dati: la nostra connessione si collega al ripetitore della nostra Città e qualora la nostra posizione non corrisponda a quella generata dal ripetitore, vi sarà un’incongruenza tra le due Località.

Quali sono i Rischi e gli Svantaggi?

La Niantic si sta mostrando intransigente con tutti coloro che utilizzano questi Software, provvedendo a Bannare (ovvero vietare l’accesso al gioco per 2 o 3 ore) tutti gli Utenti “irrispettosi”: sono infatti numerosissimi i casi di giocatori Bannati a causa dell’utilizzo di Fake GPS.

La Niantic, inoltre, sta cercando dunque di difendere l’integrità del proprio prodotto. D’altronde, a cosa serve giocare a Pokèmon Go, basato sull’avventura, sull’interazione e sull’esplorazione, se poi si tenta di farlo comodamente da casa?

Update: Niantic sta valutando il BAN permanente. Nei prossimi giorni ne sapremo di più.

Danilo Dell’Orco

Commenti

commenti

Pokémon GO Italia sta organizzando Eventi in giro per l'Italia. Aiutaci a scegliere la tua Città! Vai alla pagina degli Eventi
Chiudi