Pokémon GO: gli utenti chiedono rimborsi per gli acquisti in-app

0
5045

Dopo il recente aggiornamento di Pokémon GO, numerosi giocatori hanno contattato il supporto Niantic per richiedere un rimborso al pari di tutti i soldi spesi all’interno del gioco tramite gli acquisti in-app.
Niantic è stata completamente travolta da queste richieste, ma cosa ha provocato una così vasta ondata di dissenso?
In primis, la “soluzione” adottata dalla casa di sviluppo riguardo il BUG dei tre passi. Come tutti sapete, la funzione che avrebbe dovuto permettere ai giocatori di seguire e rintracciare i Pokémon nei paraggi non funzionava correttamente. Dopo diverse lamentele, Niantic ha optato per la completa rimozione di questa funzionalità. La giustificazione ufficiale è stata che la sua rimozione è momentanea e permetterebbe agli sviluppatori di lavorare separatamente per migliorarne la funzionalità.

jpg

Con il sistema dei tre passi fuori uso, i giocatori erano approdati presso terre meno legali: alcune app e siti web che permettevano ai player di rintracciare e raggiungere i Pokémon nei dintorni. Ovviamente, per fare ciò era necessario prelevare informazioni dai server della casa di sviluppo, una operazione non propriamente lecita. Niantic si è trovata quindi obbligata a bloccare queste applicazioni (tra cui la più famosa Pokévision), anche perché a detta loro, queste attività interferivano notevolmente con la stabilità dei server, influenzando negativamente il gioco.

La mancanza di un sistema di tracking, ufficiale o non, è bastato per scatenare il malcontento dei giocatori, i quali si sarebbero riversati sui social, e in particolare su Reddit, per esprimere la loro contrarietà alla decisione presa dagli sviluppatori.

Diversi giocatori, così come dimostrato da vari screenshot caricati sui social, hanno quindi chiesto ad App Store e Google Play un rimborso in denaro delle Pokémonete acquistate all’interno del gioco. Le richeste, nella maggior parte dei casi sono state accolte, come riportato nelle due immagini sottostanti.

.rimborso-pokéon-goCosM2HsW8AAVd--

Mentre su App Store non sembrerebbero essersi riscontrati troppi problemi riguardo il rimborso, al contrario, Google Play Store offre un rimborso agli utenti solamente se il problema si verifica entro e non oltre 48 ore dall’acquisto in-app.

Molti di questi utenti hanno pertanto deciso di contattare direttamente la Niantic, che tuttavia non sta accogliendo alcun genere di richiesta di questo tipo, garantendo che nelle prossime settimane tutto tornerà alla normalità.

E voi cosa ne pensate? Quanti di voi hanno fatto richiesta di rimborso? Le vostre richieste sono state accolte?

Commenti

commenti

Pokémon GO Italia sta organizzando Eventi in giro per l'Italia. Aiutaci a scegliere la tua Città! Vai alla pagina degli Eventi
Chiudi