Primo ministro Norvegese gioca a Pokémon GO

0
465

La febbre Pokémon GO ha contagiato ormai un po’ tutti:
è successo, già più di una volta, che importanti figure di Stato norvegesi siano state ‘beccate’ intente nell’utilizzo della famosissima applicazione per dispositivi mobile di casa Niantic.

Il primo ‘avvistamento’ accadde nel mese di agosto (periodo di massima notorierà dell’app smartphone in cui sono protagonisti i mostriciattoli inventati da Satoshi Tajiri) durante un incontro sulla sicurezza nazionale nel quale il leader del partito liberale norvegese, Trine Skei Grande, è stata vista interagire con videogioco Pokémon GO.

La politica ha commentato scherzosamente il fatto su Twitter dichiarando che le signore possono benissimo fare due cose allo stesso tempo.

Stavolta a caderci, però, è il leader del partito conservatore, nonchè il Primo Ministro norvegese Erna Solberg.

In verità non si tratta di una novità che la politica sia una grande fan di Pikachu e compagni, ha semplicemente creato scalpore il fatto che sia stata immortalata a giocare in Parlamento durante il lavoro.
Infatti, era in corso un importante dibattito parlamentare nel quale il Primo Ministro, nascosta da uno schermo di fronte a lei, è stata poi scoperta nel bel mezzo della sua caccia ai mostriciattoli tascabili presenti nell’aula istituzionale.

La stessa Solberg, durante un precedente viaggio di lavoro in Slovacchia, ha dichiarato ai giornalisti di aver schiuso diverse uova da 10 Km durante il suo soggiorno nella capitale Bratislava.

Voi cosa ne pensate?
E’ giusto giocare durante il lavoro (in questo caso, mentre si rappresenta un paese) o sarebbe meglio di no?

Commenti

commenti

Pokémon GO Italia sta organizzando Eventi in giro per l'Italia. Aiutaci a scegliere la tua Città! Vai alla pagina degli Eventi
Chiudi